HOME PAGE

 

    DOVE NASCE LA QUALITA’

Lo stabilimento , ampliato nei suoi reparti, è stato completamente riadattato per inserire i nuovi macchinari che permettono una produzione più costante e qualificata.

Tutto è stato pensato per rispettare le norme di qualità imposte dalla comunità europea, e nulla è stato lasciato al caso: dal reparto stoccaggio delle materie prime al reparto impasto, dai forni a trasporto continuo al reparto confezionamento. I nostri prodotti sono sempre sotto la costante sorveglianza del personale attento e qualificato.

La nostra azienda possiede  le seguenti certificazioni:  BRC (Global standard-Food) GRADE A , IFS(International Food Standard) Higher Level ,



 

 

 

IL SAPORE AMICO DELLA NATURA

Il sapore del sole e del grano, esaltato dalla fragrante doratura dei nostri forni, non bastava da solo a fare grande il nostro marchio e, nel contempo accontentare tutti i palati.

Per questo motivo abbiamo avuto la buona idea di insaporire i nostri grissini ai vari sapori e gusti tipici della nostra cucina italiana.

Sono nati così i gustosi grissini aromatizzati alla pizza, con il profumo del pomodoro e i delicati ingredienti della nostra pizza mediterranea; al formaggio grana tipico della nostra tradizione padana e reggiana ;alla cipolla, un ortaggio dalle mille virtù ;all’aglio, l’alimento che mantiene giovani; e poi ancora al sesamo, al cumino, al peperoncino, al pesto, al rosmarino, che possono accompagnare in ogni momento della giornata ogni vostro spuntino, o rendere creative le vostre portate nelle cene importanti.

IL PACKAGING: LA SCELTA MIRATA

I nostri prodotti sono tutti passati per le medesime fasi di controllo e lavorazione, e si presentano sulle tavole dei consumatori, con lo stesso aspetto e la medesima fragranza, grazie all’attenta scelta dei materiali di confezionamento che, oltre a vestirli, li proteggono dall’umidità e dagli agenti esterni.

           

IL GRISSINO FRAGRANZA ANTICA

Quando sgranocchiate uno di quei friabili e croccanti bastoncelli , non vi viene da pensare a chi, per primo, ha avuto la geniale idea di preparare un prodotto siffatto?

Ebbene, un’idea semplice e geniale come l’invenzione del grissino, non poteva che essere italiana, come la maggior parte delle idee che arricchiscono la nostra tradizione culinaria. La storia del grissino ha origine nel lontano 1679, allorquando il medico di casa Savoia, chiese al fornaio di corte di stirare un "pane" in bastoncini sottili e croccanti. Il "Gerse ‘d pan" così preparato doveva servire per alimentare e stuzzicare l’appetito del suo paziente di salute delicata, il piccolo Duca Vittorio Amedeo II°. Con questo tipo di alimentazione sana e leggera, il Duca guarì e divenne Re, mentre i grissini ebbero subito un immediato successo. Molti illustri personaggi ne andavano ghiotti, tra i quali Napoleone e il Re Carlo Felice, che se li portava anche a teatro.

L’origine del nome "grissino" risale, come la sua ricetta, direttamente dal pane. Grissin o Ghersìn nasce infatti da "Gherse ‘d pan", dialetto piemontese per dire "Fila di Pane".

Questa tradizione di croccante bontà, viene oggi al meglio rappresentata dalla varietà della produzione dei grissini Granforno: dal classico stirato torinese al friabile tradizionale, che accompagnano i migliori piatti; dai grissini all’olio d’oliva extravergine a quelli aromatizzati con i mille sapori della tipica cucina italiana, che stimolano l’appetito. Tutti preparati con i migliori ingredienti, accuratamente scelti e dosati, vengono chiusi appena sfornati nelle speciali confezioni per mantenere a lungo inalterata tutta la loro fragranza.

Il buon sapore del grano maturato al sole sarà sempre presente sulla vostra tavola , e in ogni momento della vostra giornata.